Vela/ Coppa America, Alinghi: si farà a Ras al-Khaimah, Emirati

ABU DHABI, UNITED ARAB EMIRATES - JANUARY 18: ...
Image by Getty Images via Daylife

Confermata anticipazione Apcom. Sarà costruita un’isola apposita

Roma, 5 ago. (Apcom) – La 33esima edizione della Coppa America di vela si farà l’8 febbraio a Ras al-Kaimah, negli Emirati Arabi Uniti. E’ quanto ha comunicato ufficialmente il defender dell’America’s Cup, Alinghi, a cui per regolamento spettava la decisione.

E’ arrivato dunque il timbro dell’ufficialità sulla notizia anticipata in esclusiva da Apcom qualche giorno fa. “Siamo lieti di annunciare che Ras al-Khaimah, negli Emirati Arabi Uniti, sarà il Paese che ospiterà la 33esima America’s Cup“, ha dichiarato Fred Meyer, vice commodoro della Société Nautique de Genéve (SNG).

“Questa località è caratterizzata da una situazione meteo eccezionale e da ottime condizioni per regatare nel mese di febbraio. Le autorità locali – ha continuato – hanno dimostrato di avere un notevole interesse nell’evento e di essere disposte a supportare lo svolgimento America’s Cup. Il paese ha esperienza nell’organizzazione di eventi sportivi di alto profilo come l’Atp di tennis, il Pga di golf e la Formula uno.

Realizzeranno un’isola dedicata all’interno dell’Hamra Village nel Ras al-Khaimah per offrire tutte le strutture necessarie ai team di America’s Cup, degli sponsor e dei fan”. “Avevamo una priorità assoluta nella scelta della località, ovvero quella di non sottovalutare le condizioni meteo e di conseguenza la sicurezza per entrambi i team”, ha spiegato lo skipper di Alinghi, Brad Butterworth. “Abbiamo vagliato tutte le possibilità al fine di trovare un posto che permettesse lo svolgersi di una bella sfida a febbraio. In passato con Alinghi, durante l’inverno, ci siamo allenati negli Emirati Arabi Uniti e alla fine abbiamo concentrato la nostra attenzione su Ras al-Khaiman, sia per le infrastrutture che il Villaggio Al Hamra mette a disposizione, sia perché durante il giorno, in genere, si forma una brezza molto simile – ha concluso – a quella che si sviluppa nel Mediterraneo durante la stagione estiva, che garantisce condizioni meteo ideali e sicure per la navigazione di questo tipo di barche.” Sheikh Saud Bin Saqr Al Qasimi, erede al trono di Ras al-Kahimah ha espresso tutta la sua soddisfazione: “Ospitare l’America’s Cup è un occasione eccezionale per noi. È importante perché dimostra come gli Emirati Arabi Uniti siano diventati una località in grado di gestire i grandi eventi internazionali. È il risultato del fatto di essere diventati una meta ambita dai turisti, e un importante centro per il commercio e per industria. È una testimonianza del livello di integrazione che abbiamo raggiunto con il resto del mondo. Tutto ciò dimostra la vera natura del nostro Paese e la sua volontà di essere un luogo aperto alle diverse nazionalità, tutte in grado di convivere in pace una a contatto con l’altra. Questa per noi è una speranza e un sogno e questa è la tipologia di spazio che vogliamo ritagliarci nel mondo. È un’occasione fantastica – ha concluso – per noi ospitare un evento così prestigioso e diamo il benvenuto, a tutti gli appassionati di sport che vorranno prendere parte a questa grande manifestazione, negli Emirati Arabi Uniti e a Ras al Kahimah. Ci impegneremo a fondo per garantire il successo dell’evento”.

Ras al-Khaimah significa letteralmente “il tetto della tenda” in arabo. È uno dei sette Emirati Arabi Uniti, ha una superficie di 1.700 chilometri quadrati, confina con l’Oman e si trova nell’area a Sud del Golfo Persico. Gli abitanti sono circa 300 mila. Il sovrano è lo sceicco Saqr bin Mohammad al-Qassimi. Il suo vice è l’erede al trono, Saud Bin Saqr Al Qasimi. La capitale di Ras al-Khaimah si trova a 45 minuti di automobile dall’aeroporto di Dubai ed è a sua volta servita dall’aeroporto internazionale di Ras al-Khaimah. Un’isola di 22 ettari appositamente realizzata nella laguna interna del Al Hamra Village sarà la sede delle basi dei team e di tutte le strutture necessarie per la stampa, gli sponsor e il pubblico.

L’ Al Hamra Village è un nuovo resort di lusso con più di 3.500 residenti sulla costa di Ras al-Khaimah. Oltre alle diverse iniziative sportive di primo piano negli Emirati come tennis, golf (qui il campione Tiger Woods ha progettato il suo primo campo), vela (gli Rc44 regatano a Dubai dal 2007), lo sviluppo di questa zona del mondo è impressionante, anche sul piano culturale: nel 2011 è prevista l’inaugurazione del museo Guggenheim ad Abu Dhabi e proprio a Ras al-Khaimah l’Harvard medical school ha aperto un campus all’avanguardia nella ricerca e nell’insegnameento universitario, mentre il Politecnico di Losanna, Svizzera, vi sta ultimando un altro centro di eccellenza medica.

Da il Riformista la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]
Annunci

2 pensieri su “Vela/ Coppa America, Alinghi: si farà a Ras al-Khaimah, Emirati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...