+39 Challenge rompe l’albero nuovo e la randa nuovissima è da buttare

Albero nuovo e randa andati persi per il team +39 challenge. Lato di bolina, gli IACC si avvicinano alla boa pronti a virare, United Internet Team Germany velocissimo piomba con mura a sinistra sul team italiano. Il team italiano, la barca completamente piegata con mura dritta, subisce lo scontro con la barca del team tedesco.

Gli altissimi alberi delle due barche si scontrano e quello in maggiore condizione di sforzo sul vento (l’albero piegato quasi orizzontale di +39, la barca sbandata su un lato ) subisce lo sontro con l’albero del team tedesco. Un colpo secco e l’albero si spezza, piombando sull’equipaggio. Fortunatamente solo danni materiali. La randa nuovissima finisce in acqua: è da buttare; così come per fare un albero nuovo dalla Svezia ci vuole pìù di un mese…

Forse Alinghi cederà un vecchio albero (regolamento permettendo) per spirito di competizione sportiva. Onore al merito degli svizzeri che si confermano comunque l’avversario da battere.

LE FOTO DELLO SCONTRO (Repubblica.it)

Valencia – 04-04-2007

Alinghi vince entrambe le prove. + 39 Challenge rompe l’albero nuovo

Vento, onda, incidenti e proteste: non è mancato nulla alla seconda giornata del Valencia Louis Vuitton Act 13. + 39 Challenge disalbera, chiudendo nel peggiore dei modi due giornate che sembravano molto promettenti. Alinghi si conferma il team da battere, e non solo per la velocità della barca, quanto per la capacità di mantenere un comportamento – e dei risultati – costanti in tutte le condizioni.

[…]

REGATA 3

Ottima partenza per MLCT che taglia libero sulla destra del campo e mantiene il controllo per tutta la prima bolina, ma alla boa succede di tutto: + 39 Challenge spezza l’albero nuovo, montato qualche giorno prima dell’inizio delle regate creando, oltrettutto, scompiglio nella flotta che arrivava velocissima e aggressiva.

Valencia – 04-04-2007

+ 39 Challenge non molla…

Che cosa è successo lo stabilirà la Giuria durante la discussione della protesta che + 39 Challenge ha intentato contro United Internet Team Germany per aver causato il danno. Secondo la ricostruzione dell’equipaggio italiano, ancora da verificare, l’albero della barca tedesca – mure a sinistra – ha colliso con quello della barca italiana che aveva diritto di rotta. “Non ho visto dove è avvenuto l’impatto, ma credo all’altezza del jumper, la parte alta dell’albero. Per fortuna non si è fatto male nessuno”, è stato il commento dell’oceanico Stefano Rizzi, che si trovava sotto vento (nel posto più pericoloso) quando il palo si è spezzato.

Notizie da Americascup.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...